Regolamento

_________________________________________________________

REGOLAMENTO GENERALE

"Malpensa in Fiera 2019"

dal 15 al 17 e dal 21al 24 Febbraio 2019

ORGANIZZAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE

Art. 1 - L'organizzazione e l'amministrazione della Fiera è a cura esclusiva della ditta Roberto Danieli    P.Iva 09678460156  C. F.   DNLRRT61E10F2050 Sede Legale: Via Antonio da Saluzzo 20/1 Mil ano cel.. 3486044004

CONDIZIONI DI AMMISSIONE ALLA FIERA

Art. 2 - Con l'unico limite del giudizio d'opportunità che la Società Organizzatrice si riserva di operare. Possono essere ammessi alla Fiera tutti gli operatori economici del settore della produzione e dello scambio. L'ammissibilità è subordinata: alla tempestiva presentazione della domanda predisposta sull'apposito modulo ed al versamento della caparra confirmatoria indicato sulla domanda stessa. Le domande di partecipazione verranno prese in esame fino ad esaurimento delle aree espositive.

Art. 3 - Non saranno prese in alcuna considerazione le domande

non accompagnate dal versamento della caparra confirmatoria. L'accettazione delle richieste è rimessa all'insindacabile giudizio della Società Organizzatrice. L'eventuale rifiuto non dovrà essere motivato e sarà accompagnato dalla restituzione della sola somma versata a titolo di caparra confirmatoria senza interessi. Dopo l'accettazione, l'Espositore è tenuto al pagamento dell'intera somma pattuita anche nel caso in cui non occupasse l'area espositiva inoltre non sarà concessa nessuna esclusiva per i prodotti esposti.

Art. 4 - È fatto obbligo alla Ditta Espositrice di consegnare al momento della domanda di ammissione il certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. di data non antecedente a tre mesi.

Art. 5 - La Società Organizzatrice si riserva il diritto insindacabile di modificare la durata, le date di apertura e di chiusura e gli orari della manifestazione, senza che competa agli Espositori e/o a terzi alcun rimborso o indennizzo. Nessuna responsabilità e nessun rimborso e/o indennizzo. ad alcun titolo, sono previsti in caso di mancata esecuzione della manifestazione per fatti colposi anche se imputabili alla Società Organizzatrice, o per qualsiasi motivo, dipendente da terzi o da forza maggiore.

Art. 6 - Nel caso in cui la Fiera, dopo l'avvenuta apertura dovesse venire sospesa o interrotta a causa di eventi imprevisti di qualsiasi specie o natura, non compete alla Ditta Espositrice o suoi danti o aventi causa, alcun diritto alla pretesa di risarcimento danni o rimborsi per spese sostenute per la locazione dei posteggio per l'allestimento degli stands o per i trasporti dei materiali e delle persone o per qualsiasi altro titolo o motivo.

Art. 7 - La domanda di ammissione presentata dai rappresentanti, concessionari od agenti, deve contenere l'indicazione della Casa proponente e della sua sede ed essere accompagnata dalla documentazione comprovante l'esistenza o la permanenza del rapporto con la Casa stessa. Nel caso in cui i rappresentanti, concessionari o agenti risultassero partecipanti alla manifestazione senza essere autorizzati dalle rispettive Ditte, gli stessi devono intendersi impegnati direttamente verso la Società Organizzatrice, che si riserva di decidere insindacabilmente circa l'accettazione della domanda di ammissione e/o la permanenza.

RINUNCIA

Art. 8 - La domanda di ammissione regolarmente pervenuta alla Società Organizzatrice si intende irrinunciabile e la Ditta ammessa sarà tenuta al pagamento dell'intero prezzo, indipendentemente dalla sua partecipazione alla Fiera; la Ditta rinunziante, tuttavia, potrà sottrarsi a tale obbligo solo se comunicherà con almeno 30 giorni di anticipo sull'apertura della Fiera, la propria assenza, In tal caso la rinunziante perderà soltanto la caparra confirmatoria già versata.

PAGAMENTO E GARANZIA

Art. 9 - Entro il termine fissato nella domanda di ammissione, le Ditte Espositrici dovranno versare il prezzo convenuto al momento della domanda, nonché quello delle eventuali prestazioni accessorie: a garanzia

di tale adempimento le Ditte Espositrici concedono alla Società Organizzatrice ampio diritto di ritenzione sulle merci da loro esposte. A pagamento avvenuto la Società Organizzatrice rilascerà fattura quietanzata del saldo con allegato "buono di uscita merci"; soltanto il regolare possesso di quest'ultimo documento consentirà alla Ditta Espositrice di disallestire gli stands e allontanarsi dall'area dell'esposizione.

SERVIZI PRESTATI ALLE DITTE ESPOSITRICI

Art. 10 - La Società Organizzatrice mette a disposizione delle Ditte Espositrici oltre agli stands nella misura richiesta, i seguenti servizi: vigilanza notturna e diurna nelle ore di chiusura al pubblico, elenco Espositori, pulizia aree comuni, informazioni e pubblicità della Fiera.

ELENCO UFFICIALE

Art. 11 - La Società Organizzatrice si riserva la facoltà di provvedere, sia

direttamente che a mezzo di apposita Agenzia o Società autorizzata, alla stampa e diffusione di un "Elenco Ufficiale Espositori" e all'inserimento dei dati essenziali su pagina web dedicata alla Manifestazione.

Le indicazioni delle Ditte Espositrici saranno quelle relative ai dati figuranti sulla domanda di ammissione che saranno inseriti sull'elenco a titolo gratuito.

La Società Organizzatrice declina qualsiasi responsabilità per eventuali errori ed omissioni che potessero verificarsi nella compilazione dell'Elenco Ufficiale e del prodotto web e si riserva il diritto di modificare, sopprimere o raggruppare le iscrizioni tutte le volte che lo riterrà utile.

La società si riserva inoltre la facoltà di sospendere, interrompere e disabilitare il prodotto web qualora, a suo insindacabile giudizio, le Ditte Espositrici ne facciano un uso improprio.

L'assistenza fornita dalla società autorizzata durante l'anno di attivazione del servizio web è intesa, sia telefonicamente che via e-mail, esclusivamente a titolo di supporto e non si sostituisce in nessun modo alla Ditta Espositrice nella gestione del prodotto.

PULIZIA AREE COMUNI

Art. 12 -La Società Organizzatrice provvederà a far eseguire il servizio di raccolta e sgombero rifiuti dalle aree di passaggio e di servizio comune. Si fa obbligo alle Ditte Espositrici, di non depositare materiali di rifiuto e di imballaggio nelle aree comuni. Le Ditte Espositrici dovranno provvedere, a loro cura e spese, alla manutenzione e pulizia dei propri spazi durante tutta la durata della manifestazione.

ASSEGNAZIONE STAND

Art. 13 - Per esigenze tecniche o merceologiche o di qualsiasi altra natura la Società Organizzatrice si riserva la facoltà di cambiare in qualsiasi momento, e quindi anche dopo l'invio della fattura-conferma e durante l'allestimento, l'ubicazione dello spazio già concesso, di aumentare o di ridurlo, ove occorra, della superficie già convenuta e comunque di apportare all'area già concessa, qualsiasi modifica che ritenesse necessaria. Quanto sopra senza alcun diritto per l'assegnatario a reclamare danni, o indennità, o risarcimento di alcuna sorta, per nessun motivo. In ogni caso la Ditta Espositrice sarà tenuta al pagamento dell'area effettivamente concessa.

Art. 14 - Sono rigorosamente vietati la cessione ed il subaffitto dei posteggi, anche se parziale, temporanea, ed a qualsiasi titolo. Gli Espositori partecipanti alla manifestazione non potranno ospitare, neanche a titolo gratuito Ditte o articoli non compresi nell'elenco specificato nella domanda di ammissione, o di cui l'Espositore non è autorizzato alla vendita.

Art. 15 - Nei casi di particolare incuria o di mancata sorveglianza degli stands da parte dell'Espositore quest'ultimo può incorrere, a discrezione della Direzione della Fiera, nella revoca dello spazio espositivo.

Art. 16 - Salvo casi speciali, gli spazi sono messi a disposizione delle Ditte Espositrici 2 giorni prima della manifestazione, con l'obbligo per il partecipante di approntare il posteggio entro il giorno precedente la data di apertura. Gli allestitori potranno accedere alla Fiera osservando gli orari prestabiliti. Nessuna deroga o proroga potrà essere concessa salvo constatati casi di forza maggiore. Gli stands che non venissero presi in possesso dai legittimi assegnatari almeno 24 ore prima della data di inaugurazione della Fiera, si intenderanno abbandonati e messi a disposizione della Società Organizzatrice la quale potrà destinarli come meglio crede senza che ciò comporti rimborso alcuno degli importi anticipati dall'inadempiente.

STAND

Art. 17 - Le dimensioni normali degli stands sono di metri 4x3 e 3x3 circa. I materiali che li costituiscono sono pannelli divisori in tamburato, moquettato o Mdf (altezza utile mt 2,50 circa). Le misure qui esposte si intendono puramente indicative e potranno variare con tollerabilità deI 10% circa.

Art. 18 - L'allestimento degli stands, da realizzarsi in rigida conformità alle disposizioni contenute nel presente Regolamento Generale e successivamente impartite dall'Organizzazione della Fiera, dovrà essere approntato entro e non oltre il mattino del giorno precedente la data di apertura. Nessuna deroga potrà essere concessa salvo i casi di constatata forza maggiore.

Art. 19 - La Società Organizzatrice esige dagli Espositori la maggiore funzionalità e decoro possibili nell'allestimento delle aree espositive. Pertanto la Società Organizzatrice si riserva di far eseguire dagli Espositori, a loro cura e spese, quelle modifiche che, a suo insindacabile giudizio, potrebbero rendersi necessarie allo scopo, oltre alle modifiche tecniche indispensabili per garantire le norme di igiene, agibilità e sicurezza. Qualora questi non vi provvedano entro il termine e nei modi stabiliti, la Società Organizzatrice può procedervi d'ufficio, a spesa, rischio e per conto della Ditta partecipante. Resta inteso che ogni responsabilità in ordine alla statica degli allestimenti è posta a carico dell'Espositore, il quale esonera espressamente la Società Organizzatrice per i danni eventualmente derivanti a se medesimo e a terzi da difetti dell'allestimento. Durante gli orari di visita del pubblico, nessun Espositore dovrà ostruire la visibilità delle merci con tende od altro.

Art. 20 - È consentito all'Espositore di sovrapporre elementi d'allestimento alle strutture esistenti purché si tratti di elementi autoportanti e quindi non ancorati alle strutture stesse, e sempre che il materiale adottato sia a norma di legge. Non è consentita la sopraelevazione delle pareti confinanti con altro stand. All'interno degli stands sono permesse, previa autorizzazione della Società Organizzatrice, Costruzioni supplementari oltrepassanti i metri 3,00 a condizione che non stonino con l'armonia dell'esposizione e dovranno essere previsionate dall'Organizzazione. Gli Espositori che desiderano presentare un allestimento del proprio stand comportante una deroga alle descrizioni sopracitate, sono tenuti a sottoporre piani e disegni alla Società Organizzatrice per la preventiva autorizzazione. È espressamente vietato modificare in qualsiasi modo lo stato dei beni mobili ed immobili della Società Organizzatrice, senza la espressa autorizzazione scritta della Società Organizzatrice.

Art. 21 - TUTTO IL MATERIALE DA IMPIEGARE PER L'ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI (DIVISORI, FONDALI, STRUTTURE VARIE, PEDANE, RIVESTIMENTI, TESSUTI, MOQUETTES, TENDE, ECC.) DEVE ESSERE RISPONDENTE ALLA CLASSE DI REAZIONE AL FUOCO CERTIFICATA SULLA BASE DELLE PROCEDURE E DELLE PROVE STABILITE DALLE NORME DI LEGGE VIGENTI, LA DOCUMENTAZIONE DEI SUDDETTI MATERIALI (OMOLOGAZIONE MINISTERO INTERNI, DICHIARAZIONE DI CONFORMITA' E BOLLA ACCOMPAGNAMENTO O FATTURA) DOVRA' ESSERE PRESENTATA ALLA SEGRETERIA DELLA FIERA PRIMA DELL'INIZIO DEI LAVORI DI ALLESTIMENTO.

Art. 23 - L'inosservanza delle predette norme e di quelle riportate in materia nel Regolamento Generale dà diritto a prendere provvedimenti cautelativi che potranno comportare l'ingiunzione di smobilitazione del posteggio o la dichiarazione di non agibilità del posteggio stesso. N.B. Non assumono alcuna validità certificati di omologazione rilasciati in difformità ai metodi previsti dal D.M. N. 48 deI 26/6/1 984 e successivi.

ENERGIA ELETTRICA

Art. 24 - Gli impianti elettrici dei singoli espositori dovranno essere realizzati nell'osservanza delle norme contenute nella Legge 186 del 1/5/1968, nella Legge n. 46 del 5/3/1990, e comunque rispondenti a tutte le disposizioni di legge vigenti al momento dell'esecuzione dei lavori.

Art. 25 - La Fiera e l'Organizzazione sono autorizzati dall'Espositore alla verifica del proprio impianto elettrico da parte di un loro

professionista incaricato: l'espositore si impegna altresì dopo l'avvenuto sopralluogo, a non apportare alcuna modifica liberando la Società Organizzatrice da ogni responsabilità: IN OGNI CASO PRIMA DELLA VERIFICA DOVRÁ ESSERE PRESENTATA DALL'ESPOSITORE ALLA SEGRETERIA DELLA FIERA COPIA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÁ DELL'IMPIANTO ALLA REGOLA DELL'ARTE REDATTO DA INSTALLATORE ABILITATO.

VIGILANZA, DANNI, ASSICURAZIONI

Art. 26 - La Società Organizzatrice, che non assume alcun obbligo di custodia dei prodotti e delle merci esposte, senza propria responsabilità, provvede ad un servizio di vigilanza notturna e diurna nelle ore di chiusura al pubblico; essa tuttavia declina ogni e qualsiasi responsabilità per tutti i rischi, naturali e di forza maggiore, nessuno escluso.

Art. 27 - Il normale controllo e la sorveglianza delle aree espositive dovranno essere effettuati dagli assegnatari durante l'apertura al pubblico della Fiera, così come nei periodi di allestimento e di smantellamento. Art. 28 - L'Espositore dovrà provvedere affinché, nella propria area espositiva, ci sia sempre personale in grado di rispondere alle richieste dei visitatori.

Art. 29 - Gli espositori sono responsabili di tutti i danni causati a terzi (persone e cose) da loro stessi, dai prodotti esposti, dagli allestimenti, dall'installazione di impianti elettrici e idrici, dalle costruzioni, dai montaggi pubblicitari, dai mezzi di trasporto usati, dai macchinari in movimento e dal personale dipendente. Gli Espositori prendono in consegna gli oggetti avuti a noleggio e gli impianti effettuati per loro conto, e ne sono responsabili ad ogni effetto verso i delegatari o concessionari dei singoli servizi o verso terzi. La Società Organizzatrice non assume alcuna responsabilità per danni e pregiudizi a persone o cose, da chiunque e comunque provocati. In considerazione di ciò:

LA SOCIETA' STIPULA, A FAVORE DEGLI ESPOSITORI, POLIZZA MULTIRISCHI PER INCENDIO, RICORSO TERZI DA INCENDIO, RESPONSABILITA' CIVILE VERSO TERZI, FURTO CON SCASSO CON SOMME ASSICURATE E FRANCHIGIE COME DA POLIZZA GENERALE.

L'ASSICURAZIONE PER IL FURTO HA VALIDITA'

DALL' INIZIO DELLA MANIFESTAZIONE SINO AL TERMINE DELLA STESSA E NON COPRE IL FURTO CON SCALTREZZA.

DISPOSIZIONI PER AGIBILITÁ E SICUREZZA

Art. 30 - Gli impianti elettrici e gli allestimenti dei singoli espositori devono essere collaudati a proprie spese da tecnici abilitati. Ai fini del carico di fuoco l'espositore dovrà consegnare alla Segreteria della Fiera 10 giorni prima dell'apertura l'elenco dettagliato dei materiali combustibili che intende esporre (Es. legno - tessuti naturali o sintetici - imbottiture di poliuretano - carta ecc.) L'Espositore si impegna a realizzare, a sua cura e spese nei termini e modalità stabiliti dalla Società Organizzatrice, quelle opere che si renderanno necessarie per ragioni di agibilità e sicurezza. Le Ditte che, alla visita della Commissione Provinciale di Vigilanza, risultassero inadempienti dovranno prontamente e a proprie spese attenersi alle nuove disposizioni impartite, pena l'estromissione immediata dalla Fiera.

DIVIETI

Art. 31 - Fermi restando gli altri divieti contenuti nel presente Regolamento Generale, agli Espositori è assolutamente vietato:

a) ostruire in alcun modo, all'interno ed esterno della Fiera, il suolo adibito a calpestio, l'area riservata al transito dei mezzi di soccorso, e l'accesso alle uscite di sicurezza:

b) l'introduzione di merci di qualsiasi natura durante le ore di apertura al pubblico;

c) il deposito di qualsiasi tipo di materiale fuori dalla propria area assegnata;

d) la diffusione e la distribuzione di stampati, opuscoli e qualsiasi altro tipo di materiale propagandistico al di fuori del proprio stand:

e) é assolutamente vietato lo smantellamento del proprio allestimento e la rimozione degli articoli esposti nell'ultimo giorno di apertura della manifestazione (salvo diversa comunicazione);

f) l'effettuazione di lavori nell'area durante le ore di apertura al pubblico della Fiera;

g) l'accensione di fuochi, l'introduzione di materiale esplosivo, bombole di gas liquido, prodotti detonanti o nocivi, nonché maleodoranti suscettibile di recare danno o molestia a terzi.

É ASSOLUTAMENTE VIETATO

- FUMARE ALL'INTERNO DELLA FIERA (Legge 11/11/1975 N. 584 G.U. N. 322 del 5/12/1975 Art. 2)

- MANTENERE I MACCHINARI IN MOVIMENTO - FUNZIONAMENTO

Art. 32 - I macchinari, siano essi esposti o destinati ai servizio dei prodotti esposti, possono essere messi in funzione solo nell'orario prestabilito e previa autorizzazione scritta della Società Organizzatrice, che valuterà caso per caso, a suo insindacabile giudizio, l'opportunità dì concederla. La eventuale concessione dell'autorizzazione non comporta assunzione di responsabilità alcuna da parte della Società Organizzatrice, né comunque esonera l'Espositore da qualsiasi responsabilità conseguente al funzionamento dei macchinari. L'Espositore deve osservare scrupolosamente, oltre a quelle particolari dettate dalla Società Organizzatrice, le prescrizioni legali e regolamentari in materia; in particolare l'Espositore dovrà provvedere all'Assicurazione contro gli infortuni e la responsabilità civile e mettere in opera tutti gli accorgimenti e i dispositivi atti alla prevenzione degli infortuni e degli incendi, alla attenuazione dei rumori, alla eliminazione dei cattivi odori e ad evitare l'emissione di gas e di liquidi. In ogni caso i macchinari e gli accessori non dovranno costituire pericolo per alcuno, né arrecare molestia; fatto assoluto divieto di lasciare in esposizione macchinari o autoveicoli con carburante nel serbatoio. Nel caso di disturbo o di inconvenienti di carattere tecnico, di pericolo o di infortunio, é in facoltà della Società Organizzatrice far sospendere, con effetto immediato, il funzionamento dei macchinari.

VENDITA MERCI

Art. 33 - Tutte le Ditte Espositrici che intendono vendere bevande o generi di consumo alimentari dovranno essere muniti delle necessarie autorizzazioni richieste dalla Legge, nonché dell'approvazione della Organizzazione.

PUBBLICITÁ

Art. 34 - All'interno della fiera non sono ammesse apparecchiature riproducenti suoni, musica o simili e ogni genere di richiamo fonico ad eccezione fatta per l'impianto di diffusione interna della fiera. Le ditte che utilizzano radio, televisori, PC con audio ecc. possono mettere in funzione solo temporaneamente e a scopo dimostrativo le apparecchiature, ma solo dopo aver assolto gli obblighi fiscali presso la SIAE locale (Casale Monferrato), evitando di arrecare disturbo agli altri Espositori. All'Espositore non è consentito l'utilizzo di apparecchi fonici adibiti al richiamo delle persone o altro, durante il periodo della fiera.

TESSERE

Art. 35 - Ogni Ditta ha diritto a titolo gratuito a tre tessere per il primo stand e una tessera per ogni stand successivo.

SGOMBERO E USCITA MATERIALI

Art. 36 - Lo smontaggio degli allestimenti e degli impianti e l'asportazione dei materiali esposti dovranno iniziare soltanto il giorno successivo a quello della chiusura della manifestazione ed essere ultimati entro due giorni e negli orari stabiliti. Le Ditte Espositrici dovranno ritirare presso la segreteria della Fiera l'apposito "pass" che verrà rilasciato,soltanto ad avvenuta liquidazione dei corrispettivi dovuti. Si riconosce alla Società Organizzatrice il diritto di ritenere le cose esposte finché non siano stati versati gli importi dovuti. Per i materiali che non saranno ritirati nei termini prescritti, la Società Organizzatrice, come non assume alcuna responsabilità per le merci, i materiali e quanto vi fosse depositato, così si riserva la facoltà di procedere al loro ritiro e immagazzinamento, senza alcuna responsabilità ed a spese, rischio e pericolo dell'inadempiente.

DISPOSIZIONI GENERALI

Art. 37 - Le comunicazioni e gli eventuali reclami di qualsiasi natura, saranno presi in esame soltanto se presentati per iscritto alla Società Organizzatrice.

Art. 38 - La Società Organizzatrice si riserva di stabilire, anche in deroga al presente "Regolamento Generale", norme e disposizioni da essa giudicate opportune a meglio regolare la manifestazione, ed i servizi inerenti. Tali norme e disposizioni hanno valore equipollente al presente "Regolamento Generale" ed hanno perciò pari carattere di obbligatorietà.

Art. 39 - La Ditta Espositrice elegge il proprio Domicilio Legale in Casale M.to (AL) presso la Società D&N Eventi Srl e riconosce per qualsiasi contestazione, a tutti gli effetti di legge, la competenza del Foro di Vercelli. Con la firma della domanda di ammissione, il richiedente si impegna ad accettare senza riserve le condizioni tutte stabilite nel presente "Regolamento Generale" e di osservarle rigorosamente.

Art. 40 - Di fronte ad infrazioni di una sola clausola del "Regolamento Generale" la Società Organizzatrice si riserva il diritto di escludere immediatamente dalla manifestazione la Ditta Espositrice che si sia posta in contravvenzione. In questo caso nessun rimborso verrà riconosciuto. La Società Organizzatrice si riserva la facoltà di non ammettere alle rassegne successive le Ditte che per qualsiasi titolo o ragione abbiano avuto controversie con la Società Organizzatrice.

TARIFFE

Art. 41 - il corrispettivo per le prestazioni di cui agli artt. 9 e 10 è stabilito secondo le seguenti modalità:

QUOTA D'ISCRIZIONE OBBLIGATORIA ..........euro 100,00

SPAZI ESPOSITIVI:

Stand Preallestiti standard = pannelli h 2,50 + fascione h 30 cm sul fronte dello spazio espositivo + faretti ( n° 2 ogni stand/ n° 3 se angolari) + attacco elettrico con presa industriale monofase (con assorbimento sino a 1 kw), moquette (negli stand preallestiti 4x3e 3x3)

4 x 3 preallestito standard ................................... euro 1200,00

3 x 3 preallestito standard..................................... euro 900,00

Supplemento angolare ......................................... euro 150,00

Area Open Space................................................... euro 45,00 al mq

Area Open Space delimitata con Pannelli ........ euro 40,00/pannello

Area Open Space Auto/Moto/cicli euro 30,00/mq

Moquette per aree Open Space e/o aree non previste....euro 7,00 al mq

Servizi Supplementari:

Energia elettrica supplementare sup. ad 1 kw

Per ogni kw monofase o trifase ........................... euro 50,00

Faretti supplementari ........................................... euro 30,00

Allacciamento idrico + scarico .......................... euro 150,00

(ove possibile, escluso lavello)

I prezzi sopra esposti si intendono al netto di IVA.

Il pagamento del Saldo, dedotto l'importo della caparra confirmatoria, imputata in conto prezzo, dovrà essere effettuato a mezzo di bonifico bancario entro e non oltre il 01 Febbraio 2019

(Copia da presentare alla Segreteria per ritiro Pass ingresso merci e

Pass Espositori).

Nel caso di ritardato pagamento, verranno applicati gli interessi legali.

DANNEGGIAMENTI A STRUTTURE IN DOTAZIONE

Art. 42 - Durante i lavori di allestimento gli Espositori dovranno avere la massima cura nel non danneggiare le strutture in dotazione. È vietato: dipingere le pareti ed il pavimento, incollare carte, scritte, nastri di adesivi sulle pareti, forare le pareti il pavimento e le strutture in genere; manomettere smontare modificare o spostare i quadri delle prese di corrente le lampade di illuminazione, di emergenza fari quadri elettrici e tutto il materiale elettrico esistente in fiera. In breve è vietata qualsiasi opera che comporti degrado o modifica strutturale al materiale fieristico in dotazione. Tutti i materiali danneggiati saranno addebitati all'Espositore responsabile che dovrà pagarli alla Direzione della Fiera entro la data di chiusura della Fiera e prima di asportare dagli stands le merci esposte e gli oggetti di arredamento usati. Le tariffe per i materiali danneggiati che diventeranno di proprietà dell'Espositore responsabile del danneggiamento saranno le seguenti:

A) Pannelli divisori pareti euro 85,00+ IVA cadauno

B) Pannelli divisori fondali euro 85,00+ IVA cadauno

C) Quadretti per prese di corrente euro 200,00+ IVA cadauno

D) Faretti euro 60,00+ IVA cadauno

DISPOSIZIONI INERENTI SALUTE E SICUREZZA

SUI LUOGHI DI LAVORO

Art. 43 - Ai sensi delle normative vigenti , il titolare o legale rappresentante delle ditte espositrici o fornitrici di servizi dichiara di conoscere e si impegna ad attuare tutte le misure generali per la protezione della salute e per la sicurezza dei lavoratori operanti nel proprio stand . In particolare si impegna a fornire ai propri dipendenti e a quelli delle aziende chiamate ad intervenire nel proprio stand, le istruzioni in merito ai rischi per la sicurezza e la salute; a verificare l'idoneità tecnico - professionale delle imprese o dei lavoratori autonomi che eventualmente chiamerà ad operare all'interno del proprio stand. Dichiara altresì di essere edotto sui rischi specifici connessi alle lavorazioni all'interno del quartiere fieristico. In particolare dichiara di conoscere le problematiche e/o prescrizioni riguardanti gli aspetti impiantistici, gli aspetti tecnici specifici, sugli accessi, sulla viabilità e logistica all'interno del quartiere fieristico, le disposizioni in caso di incendio o di situazioni in caso di pericolo. In ogni caso, il titolare o rappresentante legale della ditta espositrice, è obbligato a far rispettare a chiunque e per qualsiasi motivo si trovi nello spazio espositivo assegnatogli, tutte le norme di sicurezza e le procedure antinfortunistiche previste dalla normativa vigente in materia, sollevando la D&N Eventi Srl da qualsiasi responsabilità.

INFORMATIVA EX ART. 13 D.LGS. N. 196/2003

Ai sensi di quanto disposto dall'articolo 13 del D.lgs.196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), si informa che i dati personali da Voi forniti, ovvero altrimenti acquisiti nell'ambito dell'attività di Gestione della Manifestazione, sono soggetti a trattamento, nel rispetto dei doveri di riservatezza e in conformità a quanto espressamente previsto dal Codice predetto.

Art. 44.- Il trattamento può essere effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici e comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. i comma 2 lettera B) della legge. Il conferimento dei dati personali è facoltativo , salvo che sia richiesto da specifiche normative di legge, quali ad esempio quelle sull' antiriciclaggio, Casellario centrale infortuni, Motorizzazione Civile. L'eventuale rifiuto di rispondere può comportare l'impossibilità di stipulare o conseguire il contratto. I dati personali possono essere comunicati ad altre società o studi professionali per l'elaborazione dei dati contabili e/o per gli obblighi di legge, a Pubbliche Amministrazioni ai sensi di legge, nonché a terzi per la fornitura di servizi attinenti o connessi all'attività di cui trattasi (esempio pubblicità su cataloghi, etc.). I dati personali potranno essere utilizzati per la pubblicazione su cataloghi, depliant, etc. da distribuire all'utenza. Sempre per la medesima finalità di cui al punto i), i dati personali possono essere trasferiti fuori del territorio nazionale.l'Organizzazione conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, tra cui quello di ottenere dal Tribunale la conferma dell'esistenza o meno di propri dati personali e la loro comunicazione in forma intelligibile, di avere conoscenza dell'origine dei dati, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento, di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, nonché l'aggiornamento, la rettificazione, o, se vi è l'interesse, l'integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi al trattamento. Titolare del trattamento risulta la Società medesima. Preso atto dell'informativa di cui sopra, acconsento, aI trattamento e alla comunicazione dei miei dati personali ad opera dei soggetti indicati nella predetta informativa e nei limiti di cui alla stessa.

Rimane fermo che tale consenso è condizionato al rispetto delle disposizioni della vigente normativa.

Luogo....................................................


data .......................................................



TIMBRO E FIRMA ........................................................................................................


Ai sensi e per gli effetti delI'Art. 1341, 1342 C.C. si dichiara di avere

espressamente letto ed approvato le clausole del Regolamento Generale

( art. 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11-12-13-14-15-16-17-18-19-20-21-22-23-24-

25-26-27-28-29-30-31-32-33-34-35-36-37-38-39-40-41-42-43-44)


TIMBRO E FIRMA ........................................................................................................


Autorizzo al trattamento dei miei dati personali art. 13 D.lgs 196/2003 in particolare riguardo ai diritti riconosciuti dalla legge ex art. D.lgs 196/2003 con le modalità e le finalità indicate nella informativa stessa, comunque strettamente connesse e strumentali alla gestione del rapporto contrattuale.